Menu
09 ago 2017 | Musica

Un evento pieno di passione, dato dall’unione di talenti diversi: sportivi, tecnici, artisti e creativi che per mesi si preparano con determinazione e impegno per la realizzazione di questo obiettivo. Ringrazio tutti quelli ci sono stati e che ci hanno dato la possibilità di condividere queste emozioni, ma oggi andremo un po’ dietro le quinte. Tante volte è difficile percepire quello che uno spettacolo di questo genere può nascondere. La scelta dei brani, la selezione delle coreografie, i costumi, il montaggio delle scenografie, delle luci, l’organizzazione dei biglietti, il marketing… una grande macchina che minuto per minuto deve muoversi insieme senza sbagliare neanche un colpo. Neanche un giorno di ritardo è permesso e le prove sono programmate settimane prima.

Dedizione? Pensiamo che le ragazze si allenano nove ore al giorno, sei giorni su sette, che i brani sono provati all’incirca più di una cinquantina di volte, che prima delle prove generali ci sono le prove con le farfalle, con la band e con i tecnici e tutto per due ore di esibizione. Pensiamo, anche, che il team della nazionale passa quasi 24 ore all’interno della palestra per tutti i giorni precedenti allo spettacolo, ma quando si spengono le luci, parte l’inno d’Italia e la folla acclama la loro entrata sale quell’energia che annulla tutta la fatica.

Durante quei giorni si condivide tutto e si crea un’unione bellissima… pura… si parla di progetti, di futuro ci si aiuta, nascono idee e collaborazioni. La competizione viene lasciata nel cassetto per qualcosa di più importante.

D’altronde cosa c’è di più forte di questo? Quel momento in cui tutto entra in scena: il pubblico, le musiche, l’adrenalina a mille… sta per finire un ciclo, ma il realizzarlo INSIEME ti da una forza indescrivibile. Questi eventi sono in grado di darti l’energia giusta per ripartire con nuove idee, ispirazioni, per imparare e crescere! Sono grata e orgogliosa di essere parte di questo team!!

@rtmartina

Galleria Foto